COME SCEGLIERE IL LAVANDINO PER LA CUCINA PERFETTO

COME SCEGLIERE IL LAVANDINO PER LA CUCINA PERFETTO

Scegliere il lavandino per la cucina perfetto è un'operazione che chiunque abbia mai ristrutturato o arredato casa sa che è solo apparentemente semplice e trascurabile.

La varietà in commercio è ampissima, e potenzialmente disorientante.

Di cosa bisogna tenere conto quando si tratta di scegliere il lavandino per la cucina perfetto?

Prima di tutto, bisogna considerare lo spazio che si ha a disposizione e la forma della cucina (lineare, con angoli, con isola). È infatti possibile reperire in commercio una vasta gamma di scelte in base a quanta e quale superficie del ripiano possiamo impiegare: possiamo trovare lavelli con una piuttosto che con due vasche, con o senza gocciolatoio, quadrati, tondi, angolari o lineari, e via dicendo.

Altro fattore da tenere in conto nello scegliere il lavandino per la cucina perfetto è se abbiamo o meno una lavastoviglie (nel caso in cui essa manchi è utile preferire un lavello di dimensioni più importanti e a doppia vasca, ad esempio); la posizione degli scarichi; ma anche il nostro stile di vita. Un esempio può essere questo: la presenza di una seconda vasca ma di dimensioni inferiori è in genere scelta da chi preferisce una dieta vegetariana, in quanto particolarmente comoda per lavare le verdure, più che le stoviglie; oppure ancora nel caso di nuclei famigliari di piccole dimensioni, o di persone che abitano da sole.

Un'altra caratteristica da considerare è il materiale. Scegliere il lavandino per la cucina perfetto non può prescindere da una scelta ragionata sul materiale che ci interessa impiegare. Ognuno di essi ha differenti qualità e possono più o meno durevoli.

Andiamo dall'acciaio inox, altamente igienico e durevole, ma le macchie d'acqua sono ben visibili (perciò va tenuto asciutto – adatto a chi ha particolari esigenze igieniche e ha la necessità di un prodotto molto resistente); la ceramica, molto resistente, facile da pulire, resistente a sbalzi termici; la fragranite, un impasto di granito ridotto in polvere e resine, resistentissima agli urti, agli sbalzi termici, ai batteri, è liscia ed impermeabile; oppure infine possiamo avere anche la pietra naturale, semplicemente bellissima, però è porosa e va tenuta regolarmente pulita con detergenti delicati.

Scegliere il lavandino per la cucina perfetto implica anche la scelta del rubinetto, eventualmente del miscelatore, con o senza doccetta, girevole o meno.
Le caratteristiche del rubinetto sono direttamente dipendenti dal tipo di lavandino e dal numero di vasche, ed il materiale più utilizzato è di gran lunga l'acciaio: previene i depositi di calcare, richiede poca manutenzione ed è facile da pulire.

Contattaci per maggiori informazioni o vieni a scegliere il lavandino perfetto per la tua cucina nel nostro Store in Via Persicetana Vecchia 7/2: sapremo trovare la soluzione migliore per la tua cucina.

banner prime