Come organizzare i pensili da cucina

Come organizzare i pensili da cucina

La zona kitchen non è più ormai un mero spazio in cui dedicarsi alla preparazione di cibo e bevande: le cucine attuali devono essere in grado di soddisfare le molteplici esigenze della vita moderna, in cui praticità e funzionalità ne fanno da padroni.

I ritmi frenetici della vita quotidiana spesso sottraggono tempo prezioso da destinare alla cura della casa; per questa ragione, una cucina dal design impeccabile spesso non è più sufficiente: oggi più che mai è fondamentale saper coniugare estetica e facilità d’uso al fine di rendere ogni operazione in cucina semplice e agevole.

Rendere la cucina funzionale è questione innanzitutto di organizzazione: anche uno spazio piccolo può essere ottimizzato attraverso alcune piccole accortezze e grazie all’inserimento di mobili e pensili studiati appositamente per facilitarti nello svolgimento delle attività quotidiane.

Ecco la breve guida dello Stosa Store Bologna su come organizzare i pensili da cucina per avere sempre tutto sottomano e mantenere facilmente la tua zona kitchen in ordine!

Prima regola: ordinare per tipo di utilizzo e dimensioni

Quando si tratta di organizzare i pensili da cucina, una regola sempre valida è quella di raggruppare gli utensili con criterio, in base alla tipologia di utilizzo e alle dimensioni. In questo modo sarà possibile reperire tutto ciò che ti serve in maniera veloce e senza perdere tempo.

Ad esempio, piatti, bicchieri e ciotole potranno essere riposti partendo da quelli di dimensioni maggiori fino a quelli più piccoli, gli utensili da tavola divisi dalle pentole e dai piccoli elettrodomestici. Si consiglia in questo caso di riporre il servizio da tavola d’uso quotidiano all’interno di un pensile ad altezza spalle, così da rendere facile e veloce la loro estrazione e riponimento.

Tra gli oggetti indispensabili in cucina figurano appunto pentole e padelle, spesso problematiche da sistemare a causa della loro varietà di forma e dimensione. Generalmente si tende a impilarle in altezza: una soluzione che consente di risparmiare spazio ma rende altrettanto difficoltoso sfilarle quando se ne ha bisogno. Per ovviare al problema consigliamo di propendere verso modelli appendibili, così da poter organizzarle anche in mancanza di spazio all’interno di mobili e pensili.

Un problema analogo si presenta anche con i coperchi, altrettanto ingombranti. In questo caso, l’inserimento di appositi accessori consente una loro disposizione ordinata all’interno del mobile e pensile, per poterli estrarre in maniera agevole al bisogno.

E per quanto riguarda i piccoli elettrodomestici? Fruste elettriche, frullatori e mixer sono oggetti di comune utilizzo nella maggior parte delle case: spesso di dimensioni diverse e dalle forme irregolari, riporli con ordine può rivelarsi più problematico del previsto. Una buona soluzione può essere quella di dedicare un cassetto o un armadio interamente a questo tipo di accessori, così da mantenere un senso di ordine e praticità.

Per maggiori informazioni sulla nostra gamma di pensili da cucina, ti invitiamo a contattarci allo 051.728183 o a vernici a trovare direttamente in negozio: il nostro team sarà lieto di accompagnarti attraverso la vasta gamma di opzioni studiate dallo Store per trovare la giusta soluzione da inserire nel progetto della tua nuova cucina Stosa.

banner prime