• Home

come progettare la zona cottura: alcuni consigli

La zona cottura è l’area più “operativa” di ogni cucina, formata solitamente dalla coppia fornello + cappa. Progettare la zona cottura è un’impresa che richiede attenzione: essendo il punto focale delle attività di cucina deve essere comodo, funzionale, efficiente e ben integrato con l’arredamento del resto della stanza.

L’elemento da cui occorre partire per progettare la zona cottura è il fornello: può essere a gas o a induzione a seconda di vari fattori, come ad esempio le esigenze e le abitudini culinarie, il tempo medio speso ai fornelli, ma anche l’esistenza di una canna fumaria (o la possibilità di realizzarne una) per l’espulsione dei fumi di combustione attraverso una cappa.

Inoltre, nel progettare la zona cottura occorre considerare la posizione degli altri impianti (elettrico, gas e idrico), se già esistenti, perché potrebbe vincolare le scelte progettuali e il tipo di composizione.

Progettare una zona cottura sull’isola, per esempio, non è sempre facile: in primis per motivi di spazio, perché se in precedenza il fornello era installato in un blocco a parete sarà pressoché impossibile spostarlo lontano da essa, a meno di non fare importanti (e costosi) lavori di ristrutturazione. Invece, se l’intervento non cambia tipologia, i lavori saranno più semplici.

Se si tratta invece di cucine con penisola, magari di medie o grandi dimensioni, la zona cottura è più spesso facile da realizzare. Progettare la zona cottura su di una penisola consente di ricavare un triangolo di lavoro, in quanto tipica delle composizioni a L o a U, che facilita di molto le operazioni.
Il piano cottura può essere posto sia a parete che direttamente sulla penisola: progettare la zona cottura sulla penisola è una soluzione utile per definire gli spazi. Presenta molti dei vantaggi dell’isola, ma richiede lavori di ristrutturazione molto meno radicali.

Per assicurare la comodità e l’efficienza mentre si lavora se la zona cottura è posta sul bancone l’area dedicata al lavaggio dovrebbe stare sul lato adiacente (cioè quello che fa angolo), separata da una porzione di piano che consenta di appoggiare cibi e utensili. Nel caso invece di una cucina a U, progettare la zona cottura in maniera intelligente significa collocare i vari elementi in modo che sia possibile muoversi e girarsi, idealmente un paio di metri, specialmente se lo spazio a disposizione non è molto esteso.

Vieni nel nostro Store in Via Persicetana Vecchia 7/2 per conoscere le nostre soluzioni e per ottenere la tua consulenza personalizzata su come progettare la zona cottura al meglio.

Ti potrebbe interessare anche...

Cucine piccole a Bologna: arredarle con intelligenza

Cerchi cucine piccole a Bologna? Stosa ti offre una vasta scelta di componibili e ti aiuta ad arredare con intelligenza il tuo piccolo spazio a disposizione. Segui i nostri consigli su come sfruttare al meglio l’angolo della cucina o su come arredare una cucina di 4 metri, ad esempio. Abbiamo la soluzione adatta a te.

i vantaggi del top cucina in pietra naturale a bologna

Il piano di lavoro è una parte significativa della tua cucina. Il materiale di cui è costituito deve essere scelto accuratamente perché avrà un impatto sia sull’estetica che sulla funzionalità dell’intero ambiente. Scopri i vantaggi e le proposte di Stosa sulle diverse tipologie di top cucina in pietra naturale a Bologna.

made in italy green

Le nostre promozioni

Scopri le promozioni attive nello Stosa Store Bologna e approfittane ora per dare vita alla cucina dei tuoi sogni.

Vorresti un preventivo?

Richiedi una consulenza gratuita con i nostri esperti di cucine e inizia il tuo progetto con noi.

banner prime

Tutti i diritti riservati – Sito realizzato da Edysma in conformità agli standards di accessibilità del W3C HTML5 e di Responsive Web Design (RWD)